“B” come BonTon
02/04/2018
fenix italian experience
VINITALY E IL FUORI SALONE, VINITALY AND THE CITY
24/05/2018
organizzazione eventi verona

“C” come CONFETTI

Si narra infatti che gli antichi romani fossero soliti usare i confetti per celebrare nascite e matrimoni, solo che all’epoca, non essendo ancora stata importata la scoperta dello
zucchero, si usava il miele e si produceva un composto dolce che avvolgeva la mandorla,
fatto di miele e farina.
In origine, il confetto, non aveva la forma e l’aspetto levigato e perfetto di quelli moderni ma venivano farciti di pinoli e noci e ricoperti unicamente da miele. Nel Medioevo poi venivano serviti alla fine di un pasto per suggellare collaborazioni, patti o accordi politici. 
La storia racconta poi, che nel rinascimento durante i matrimoni e il carnevale, si usava
lanciare i confetti, ecco dove nasce la confusione linguistica che nella maggior parte delle
lingue i coriandoli sono stranamente confusi e tradotti come “confetti”.
Napoleone, cultore di questi “bon bon”, nel 1806 volle fece il suo ingresso a Verdun
passando sotto tre archi di trionfo costruiti interamente con confetti bianchi. Per motivi ben
più auguranti, nello Stato Pontificio, il confetto si dava in omaggiati agli attori teatrali prima
dell’entrata in scena.
A Sulmona nacque nel 1400 la prima produzione di confetti secondo il criterio moderno,
oggi, nella famosa città Abruzzese, esiste il “Museo dell’arte e della tecnologia confettiera”,
considerato monumento nazionale.
Ecco perché, ai giorni nostri, i confetti hanno preso sempre più piede nelle grandi
occasioni come nascite, comunione, matrimoni .

Per la nascita di un bambino, tendenzialmente si scelgono confetti dal colore rosa o
azzurro, a seconda del sesso del nascituro. L’interno quasi sempre al cioccolato o la
classica mandorla.

Per la comunione, momento più importante della vita, come il battesimo, si scelgono
sempre i colori rosa o azzurro. Per chi invece vuole uscire dagli schemi decide per il
classico bianco, sempre farcito di buon cioccolato.

Per la laurea, il rosso è il colore giusto dettato dal bon ton ma si può anche decidere il
colore in base alla facoltà frequentata :
• Architettura e Ingegneria – Nero
• Lingue – Lilla
• Economia – Giallo
• Legge – Blu 5
• Lettere – Bianco

Per la classica promessa di matrimonio e per il giorno del proprio “ grande si “, è consuetudine, sopratutto nelle famiglie nobili, festeggiano il fidanzamento o meglio la promessa di matrimonio con dei confetti, in questo caso è il verde il colore giusto, che può essere utilizzato anche per il 18° compleanno.

Per i festeggiamenti “ del grande si “ si sceglierà invece il classico confetto bianco alla mandorla d’Avola ricoperto di zucchero. Anche la confezione avrà le sue regole, il numero contenuto dovrà essere dispari, solitamente 5 e questi stanno ad indicare: Felicità, Salute, Fertilità, Ricchezza e Longevità.
I confetti possono essere anche utilizzati nel tempo per gli anniversari di matrimonio:
• Nozze di Cotone, 1 anno: rosa
• Nozze di Seta, 5 anni: fucsia
• Nozze di Stagno, 10 anni: giallo
• Nozze di Porcellana, 15 anni: beige
• Nozze di Cristallo, 20 anni: luce
Per le Nozze d’Argento, 25 anni di matrimonio, che rappresentano un grande traguardo
nella vita di coppia, vengono festeggiati con confetti dal color argento.

Continuando poi con gli altri anniversari di matrimonio abbiamo:
• Nozze di Perle, 30 anni: acquamarina
• Nozze di Zaffiro, 35 anni: blu
• Nozze di Smeraldo, 40 anni: verde
• Nozze di Rubino, 45 anni: rosso
Per le nozze d’oro, 50 anni di matrimonio, il colore dei confetti è l’ oro. Questo colore
esprime al meglio la profondità di questo importante anniversario, un traguardo che non
molte coppie riescono a raggiungere.
Ma naturalmente il “ gioco “ dei colori non finisce qui: raggiunte da alcuni dei nostri nonni,
sono le Nozze D’Avorio e quelle di Diamante, rispettivamente 55 anni e 60 anni, che
vengono festeggiati con confetti dal color avorio per le prime e bianchi per i 60 anni di
matrimonio. Un traguardo davvero importante!
Insomma ce n’é per tutti i gusti e per tutte le occasioni. In questi anni, a guarnire le famose
confettate, sono stati creati confetti con ripieni dai mille sapori quali frutta, creme, cocktail
e chi più ne ha più ne metta, questi devono essere utilizzati solo ed esclusivamente per il
momento della confettata mai all’interno delle vostre bomboniere.
La proposta a vostro gradimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quot-c-quot-come-confetti-fenix