“B” come BonTon
02/04/2018

“A” come ABITO DA SPOSA

La prima tra le tendenze 2018 vuole una sposa romantica, nel senso classico ma anche diversamente romantica, quella dai grandi volumi di tulle.
Jenny Packham, la stilista preferita di Kate Middleton, si è infatti ispirata al circo, e in particolare al romanzo Falling (1989, inedito in Italia) di Colin Thubron, tra i più importanti autori di letteratura di viaggio dei nostri giorni. Il libro racconta una storia d’amore e di perdita, un giornalista affascinato dalla bellezza di una trapezista, si innamora del trucco e dei suoi costumi sensuali ed esotici. Ed è da questa visione che in passerella si muovono modelle con abiti dalle gonne e copri spalle in piume, corsetti aderenti e carichi di brillanti così da splendere ai riflettori del giorno più bello.

Per Oscar de la Renta invece si tratta più di un romanticismo da favola, più classico, con gonne ampie in tulle, con abiti dai ricamati tempestati di piccoli fiori total white. Non mancano anche in questo caso piccoli cenni ironici e contemporanei, con look da tailleur pantalone e corsetto rigido in metallo argento o quello, leggermente più “ streat “ , con giacca jeans bianca su abito con tutu da
ballerina e collana con scritta luccicante “Just Married”, chissà se Louise Veronica Ciccone, più conosciuta come Madonna, lo avrebbe scelto per il suo guardaroba del GRANDE SI”.

     

 

“ Geometrie e volumi “ sono la parola d’ordine per la sposa, non convenzionale e contemporanea, di Viktor & Rolf, desainer d’avanguardia e originalità che guardano sempre al futuro.
Una collezione questa, che farà sicuramente tendenza giocando con geometrie, volumi strutturati, texuture, ritagli e fiocchi, insomma abiti che lasciano il segno.
Ogni creazione appartiene ad un mondo a parte, con 
silhouette e dettagli unici. Le forme sono trapezoidali o a colonna, da jumpsuit a abiti voluminosi con modelli corti carichi di quelli elementi iconici classici di Viktor & Rolf. Il glamour e la sapienza sartoriale si respira ovunque questi abiti, dai fiori di tulle ai ricami geometrici, nel tulle pieghettato ai tagli di scollature e schiena.

Sono i ricami preziosi la tendenze predominante di questa stagione. E’ un giardino in piena fioritura quello “ coltivato “ da Elie Saab, che apre le porte alle sue spose, con una collezione di 13 look tutti splendidamente impreziositi da fiori applicati e ricami scintillanti in alternanza a veli “leggeri e soffici come lo zucchero filato”.
“ Il pizzo non è mai troppo “ e continua a presenziare tra le tendenze: nella collezione di Pronovias è protagonista uno dei suoi cavalli di battaglia, l’abito a sirena, e non solo negli silhouette a tutto pizzo, ma anche in dettagli del corpetto, inserti trasparenti per maniche, scollo e schiena che trasformano il look da sensuale, con effetto tattoo, a romantico al tempo stesso.
“ Voglia di Leggerezza.” Tessuti eterei, proposte impalpabili per spose leggere e sognati, crinoline da ballerina prima scala anche se in maniera diversa, è questa la tendenza che Rosa Clarà e Atelier Emé ha voluto enfatizzare con la loro collezione sposa 2018.
La Barcelona Bridal Fashion Week viene aperta da Rosa Clarà con una collezione sexy ma romantica e soprattutto leggera, con volumi fluttuanti da principessa, tanto il pizzo e le maniche con volant dai tessuti sovrapposti che rendono il volume della silhouette importante senza perdere la sensazione di leggerezza e donando agli abiti minimalisti un tocco vivace attraverso applicazioni di pietre preziose.

Atelier Emé, con la designer Raffella Fusetti , vuole proporsi a tutte le spose ma sempre con la leggerezza dei materiali, che sono fluttuanti attraverso tulle ricamati, con linee di abiti essenziali che non mettono in difficoltà chi dovrà indossarli. Deliziosi e leggiadri gli abiti ispirati al kimono orientale.

Chi dice che l’abito da sposa deve essere per forza bianco ?! Inutile dire che il primato per questo colore non accenna a diminuire e che va a braccetto con il sogno di un matrimonio da favola, quello da principessa per capirci. Diverse, però, le alternative per tutte quelle che non si sentono a loro agio con questo colore abbagliante e cercano un alternativa altrettanto romantica ma fuori dagli schemi.
Questa potrebbe essere la seconda tendenza per gli abiti da sposa del 2018 … il colore rosa! così a giudicare da ciò che si é visto nelle ultime passerelle internazionali della moda sposa. Passando da New York a Barcellona fino a Londra e poi Milano dove in passerella numerosi modelli declinati nelle varie sfumature del rosa: cipria, corallo, antico ma anche nei toni più accesi che addirittura sfumano nell’arancio più acceso.
Per alcuni stilisti il rosa è monocolore, per altri invece, viene abbinato al solito white o addirittura al più sfrontato black. Galia Lahav ha presentato un dress bustier dalla linea haute couture rosa nude, ma doppiato di crinolina bianca impreziosita con ricami in rilievo.

Lo stilista Peter Langner, invece, abbina il rosa con il nero e crea un particolare motivo geometrico black iper decorato su un modello couture di mikado e tulle. Ecco in entrambi i casi nulla viene lascito allo scontato ma tutto diventa chic e glamour A Milano, nella passerella di Carlo Pignatelli, sfila un rosa estremamente brillante impreziosito da ricami cristallo. Antonio Riva, per la sua sposa, crea una personalissima nuance di rosa, quasi ad identificare perfettamente il suo stile. L’ abbinamento più brioso é il rosa e il bianco realizzato dal designer inglese David Fielden sul abito sottoveste di raso bianco con ruches applicate, naturalmente rosa, dall’effetto molto scenografico.
Insomma c’è ne per tutti i gusti, bianco o rosa, pizzo o tulle, ad ogni sposa il suo abito, ad ogni il
suo stile, quello che è certo però è che rimane il romanticismo assoluto che fa da cornice a quello
che deve essere “ l’abito perfetto per il giorno perfetto “ …. a tutte buona ricerca !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quot-a-quot-come-abito-da-sposa-fenix